Hobby e Varie

Come si fa a essiccare i fiori?

Ci sono due modi molto usati per essiccare i fiori.


Il primo permette di essiccare solo pochi fiori alla volta e consiste nell’inserire i fiori appena raccolti tra le pagine di un libro. La carta assorbirà gradualmente l’umidità dei petali che così si essiccheranno senza rompersi. Scegli libri pesanti e non aprirli almeno per alcune settimane, così da far essiccare bene il tuo fiore. Il risultato sarà un fiorellino “bidimensionale” che potrai usare per esempio per decorare cornici o oggetti di decoupage. Questa tecnica è indicata solo per leggeri fiorellini di campo.

Se invece vuoi essiccare interi mazzi di fiori come rose o ortensie, devi usare un altro metodo. I fiori vanno recisi al massimo della fioritura e tagliati con il gambo lungo, dopodichè vanno subito appesi uno ad uno a testa in giù e lasciati essiccare in un luogo fresco, ventilato, asciutto e ombreggiato. Fresco e asciutto per evitare la formazione di muffe e batteri, ombreggiato perchè la luce del sole può sbiadire o ingiallire i petali oppure essiccarli troppo velocemente con il rischio di farli raggrinzire o cadere. Lascia le tue rose in questa posizione per qualche settimana e poi potrai raccoglierle e sistemarle in un vaso, eventualmente avvolgendo del filo di ferro verde attorno allo stelo se esso dovesse risultare troppo fragile.
E tu conosci altri modi per essiccare i fiori? Scrivimelo nei commenti!

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *